DISTAV

Dipartimento di Scienze della Terra dell'Ambiente e della Vita

Chi Siamo

DISTAV deriva dalla fusione tra Dipartimento di Scienze della Terra, Istituto di Botanica, Istituto di Scienze Ambientali Marine e Istituto di Zoologia e Dipartimento di Biologia. Dal 2007 l’area marina del Promontorio di Portofino è uno de 25 siti che compongono la rete LTER-Italia, Rete Italiana per le Ricerche Ecologiche di Lungo Termine, parte integrante della Rete Internazionale LTER (ILTER). Quest’ultima riunisce oggi 39 Paesi in cinque continenti, tra i quali USA, Brasile, Cina, Regno Unito e Australia. 

Fanno parte, invece, della rete LTER le aree permanenti di Alpi, Appennini e Sicilia del Programma CONECOFOR, alcuni laghi della fascia subalpina, le stazioni di ricerca marine controllate dal CNR nell’Alto Adriatico e le basi di ricerca in Antartide e sul K2.

 

La Rete LTER-Italia contribuisce a chiarire lo stato dei principali ecosistemi terrestri, acquatici e marini presenti in Italia, soprattutto in relazione all’influenza dell’inquinamento, dei cambiamenti climatici e della preoccupante perdita di biodiversità. Il sistema LTER è operato da DISTAV-UNIGE e in collaborazione con il gruppo XEDUM – ETT nel corso degli ultimi anni sono state fatti degli aggiornamenti infrastutturali aggiungendo nuovi strumenti e sensori di monitoraggio che ora offrono la possibilità di acquisire dati su campo di alto valore tecnico e ambientale e che rappresentano la base per la realizzazione di nuovi servizi di awareness pubblica come alimentare servizi previsionali di presenze di elementi di rischio per le attività natanti e ricreative nell’area di interesse.

Informazioni